Compattazione archivi


Dopo un certo tempo di utilizzo, il database di DataDomus potrebbe beneficiare di un'operazione di compattazione archivi.
Questa operazione ha lo scopo di migliorare le prestazione e ridurre le dimensione del database.

Si consiglia di effettuare questa operazione su base regolare.

Stabilire l'intervallo con cui effettuare l'operazione non è semplice in quanto dipende molto da quanto l'agenzia immobiliare utilizza DataDomus.
Un intervallo medio adatto alla maggior parte delle aziende potrebbe essere una volta al mese.


Per avviare il processo di compattazione, cliccare sul menu Strumenti e scegliere la voce Compattazione Archivi
Si presenta una finestra come la seguente:

Caso 1: Il pulsante Avvio Compattazione è attivo
In questo caso è sufficiente premerlo ed attendere il termine dell'operazione

Case 2: Il pulsante Avvio compattazione è disabilitato e compare una scritta nello spazio soprastante
E` il caso riportato in figura. Questa situazione si verifica quando altri operatori lavorano su database. L'operazione non potrà avvenire finché tutti gli operatori ad eccezione di colui che sta per avviare la funzione non avranno effettuato il logout.

Al fine di favorire le aziende con un rete locale estesa, è stata inclusa una funzione di monitoraggio utenti attivi e di messaggistica. In questo modo non è necessario indagare su chi è connesso né usare mezzi esterni per avvertire della necessità di chiusura lavoro. Basta premere il pulsante Richiesta singola utenza ed attendere. Gli utenti connessi vedranno comparire una finestra simile alla seguente:



Gli operatori potranno a loro volta inviare un messaggio per chiedere il rimando dell'operazione ad altro momento, oppure uscire direttamente.

Non appena l'ultimo operatore avrà effettuato il logout della sua sessione di lavoro, il pulsante Avvia compattazione diverrà attivo.


Significato delle informazioni nello spazio di monitoraggio utenti
Per ogni utente connesso viene mostrata una riga con le seguenti informazioni:

Nel caso in figura, viene evidenziata la presenza di un solo altro operatore di nome "Rik". La seconda informazione "[task:2]" indica invece che sono aperti in contemporanea due istanze di DataDomus sul computer dal quale opera, indicato di seguito col nome di "RIK1". Tale nome di computer è lo stesso verificabile da Risorse di rete e viene impostato dall'installatore o dall'amministratore di rete.